Consulta, assurdo referendum su eutanasia perché non si appoggio vita umana

La Corte costituzionale ha certo inammissibile il quesito proposto dall’Associazione Coscioni e appoggiato da una serie di associazioni che chiede di depenalizzare l’omicidio del remissivo. In attesa del recapito della sentenza sull’eutanasia, l’Ufficio comunicazione ha fatto sapere che la Consulta ha ritenuto inammissibile il quesito referendario perché, «a seguito dell’abrogazione, ancorché parziale, della norma sull’omicidio del remissivo, cui il quesito meta, non sarebbe preservata la appoggio minima costituzionalmente necessaria della vita umana, in generale, e con particolare riferimento alle persone deboli e vulnerabili».

Condividi

Ultimi aggiornamenti

Articoli correlati