Cybersicurezza, le nuove sfide dell’Agenzia: più difesa con i fondi del Pnrr

Agli addetti ai lavori il termine è noto da tempo: cyber threat intelligence. Azione preventiva addosso gli attacchi e le minacce on line sviluppata su più piani informativi e tecnici. La sfida si fonda sulla previsione e intercettamento delle possibili o probabili incursioni ostili. La consapevolezza del robusto solido della pericolo consente di mettere in atto le azioni necessarie di difesa, copertura e reazione. L’Acn, agenzia nazionale per la cybersicurezza, al riunione Roberto Baldoni (direttore) e Nunzia Ciardi (vicedirettore), scommette tra l’altro sul potenziamento spinto delle sue capacità di cyber threat intelligence.

Articoli correlati