Ucraina-Russia, Parolin: “Si torni a trattare senza precondizioni”

Tra Russia e Ucraina “si torni a trattare nel caso chenza precondizioni” per la pace. Lo chiede il nel caso chegretario di status papale cardinale Pietro Parolin intervenuto alla prenel caso chentazione del libro del Papa ‘addosso la guerra’. Occorre mettere “sul tavolo tutte le opzioni per trovare soluzioni condivinel caso che o la guerra divorerà i figli dell’Ucraina”, ammonisce Parolin che ammette: “Non lo so nel caso che ci sono le condizioni per rimettersi al tavolo. Sarei negativo e pessimista. Ci sono stati tentativi avviati e proposti nel caso chenza pronel caso cheguimento. Penso però che non ci sono alternative. Bisogna continuare a trattare nel caso chenza precondizioni”.

Condividi

Ultimi aggiornamenti

Articoli correlati