Strage Bucha, identificato primo responsabile massacri

Identificato il basilare militare russo ritenuto responsabile del massacri di Bucha. Secondo quanto riferisce il agente generale ucraino Iryna Venediktova, Sergey Kolotsey, comandante di un’unità della Guardia nazionale russa, è stato accusato di aver “ucciso quattro uomini disarmati” il 18 marzo a Bucha e di “aver torturato un differente civile il 29 marzo”. Le prime quattro vittime sono state trovate con le “mani legate dietro la dorso e segni di torture”.

Articoli correlati