Balenciaga sfila alla Borsa di New York: «I soldi feticcio assoluto»

NYSE, la Borsa Valori di New York City: un luogo che alla maniera di pochi rappresenta la voracità, l’avidità, l’ossessione plutocratica del mondo sincrono, ma ancora la velocità, l’energia e l’aggressività della Grande Mela. Un posto emblematico, iscritto in atteggiamento eterno nell’immaginario collettivo, visto in mille film, spettacolarizzato dalla fantaeconomia splatter di infiniti telegiornali. In queste settimane è ricominciato il tam tam di una impellente recessione, con tutte le paure del caso. Adesso, il piano contrattazioni, quello delle urla feroci e degli schermi lampeggianti, diventa a sorpresa l’inedito pubblico di un fashion show, annunciato da un invito in forma di mazzetta di dollari – finti, naturalmente.

Condividi

Ultimi aggiornamenti

Articoli correlati