il processo è a rischio prescrizione – Sanremonews.it

Slitta il processo per fare luce sulla morte di Martina Rossi, la ventenne originaria di Imperia, precipitata da un hotel a Palma di Maiorca, mentre si trovava in vacanza, il 2 agosto del 2011. 

Nell’aprile scorso la Corte d’Appello di Firenze ha condannato a tre anni di carcere per violenza sessuale, Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi. Martina Rossi sarebbe infatti, caduta dal balcone dell’hotel, precisamente dal sesto piano, per sfuggire a un tentativo di stupro da parte dei due giovani originari di Arezzo. 

L’udienza fissata in Cassazione il 22 luglio è stata posticipata alla sessione feriale, e pare non prima di agosto, poichè il ricorso presentato da uno dei due imputati – Alessandro Albertoni – presso il tribunale di Perugia ha rallentato il procedimento. L’istanza è stata trasmessa poi alla Cassazione. Questo ha causato una dilatazione dei tempi, che hanno reso non compatibile la data già fissata al luglio.

I difensori hanno ricevuto la notifica dello spostamento della data tre giorni fa. Il processo quindi va alla sezione feriale. C’è il rischio che slitti tutto di un mese, quindi a fine agosto. Sulla vicenda processuale, però incombe la prescrizione, che sarà ad ottobre, e quindi sarà una vera e propria corsa contro il tempo affinchè la giustizia metta, una volte per tutte, la parola ‘fine’ su questa terribile vicenda. Già la sentenza di secondo grado è arrivata a quasi dieci anni dai fatti. 

Condividi

Ultimi aggiornamenti

Articoli correlati